Uploadsounds 2018

Il 20 gennaio riparte #UploadOnTour

 

UploadOnTour, il tour è pronto al decollo con concerti che vedono protagonisti headliner della scena musicale internazionale e giovani band iscritte all’edizione 2018 di UploadSounds. Dal 20 gennaio al 19 maggio diciassette appuntamenti in tutto l’Euregio.

Con la nuova edizione di UploadSounds riparte anche #UploadOnTour, uno dei punti cardine della piattaforma musicale euroregionale. Anche quest’anno il tour, che vede protagoniste le giovani band under35, toccherà le tre province di Trentino, Alto Adige e Land Tirolo. Per ogni data, accanto a headliner di fama internazionale, si esibiranno tre band iscritte ad UploadSounds, una per ogni provincia dell’Euregio. Scopo di questa iniziativa è quello di coinvolgere i musicisti emergenti offrendo loro la possibilità di esibirsi davanti a un pubblico nuovo e di confrontarsi con diverse realtà ed esperienze musicali. Un confronto che rappresenta non solo uno stimolo alla crescita artistica, grazie all’incontro con musicisti che hanno trasformato la loro passione per la musica in una professione, ma anche un’opportunità di conoscere altre band e condividere progetti o dare vita a nuove collaborazioni. I concerti toccheranno non solo i centri urbani, ma anche le località più periferiche e sono organizzati grazie ai partner di UploadSounds e alla collaborazione con associazioni culturali ed enti radicati nel territorio.

Il tour prevede sei appuntamenti in Trentino, sei in Alto Adige e cinque in Tirolo. Le diciassette band headliner provengono da tutta Europa e rispecchiano gli stili musicali più diversi: dal pop al rock, dall’elettronica al punk, dal reggae al metal, sono solo alcune delle proposte. Stili che riflettono il variegato pubblico di UploadSounds nonché la molteplicità di sonorità dei giovani talenti iscritti alla piattaforma, stili diversi per un’unica passione che non conosce barriere: quella per la musica.

Si parte il 20 gennaio con la prima data trentina a Transacqua in Primiero, in Tirolo invece il primo live è previsto per il 23 febbraio, mentre l’Alto Adige inizierà i concerti il 24 febbraio.

Questi i nomi degli headliner di #UploadOnTour 2018: Elso, Le capre a sonagli, City Lights Calling, The Legendary Kid Combo, Belize, Raggabund, Turn Out, Giöbia, Vormärz, The Moorings, Jack The Smoker, Radian, Platonick Dive, Wrongonyou, Rebel Rootz, Naked e Decibelles.

Sabato 20 gennaio a salire sul palco dell’Hotel Isolabella a Transacqua in Primiero sarà Luca Cascella, in arte Elso. Elso è il nuovo percorso del giovane artista genovese classe 1989. Tutto è iniziato dopo la scomparsa del nonno, il vero Elso. Il nuovo progetto musicale è nato come un modo per non dimenticarsi mai di lui, per ricordare tutti i suoi insegnamenti, per non smarrire le proprie origini, i valori importanti della vita. Un ricordo tenuto vivo, come dice lui, mescolando “sangue ed elettronica, merda e amore, pop ed ansia, luci a led e tantissimi watt”. Quello che ne scaturisce è un sound dal gusto electro pop che trova compiuta espressione nel suo primo disco “1989” uscito il 29 settembre per Inri / Metratron. Un lavoro che raccoglie nove istantanee elettro/pop/wave che, grazie anche all'ottima produzione artistica di Brian Burgan (attualmente tecnico del suono presso il LAC – Lugano Arte e Cultura), fanno della cura per gli arrangiamenti e della raffinatezza compositiva due dei suoi principali punti di forza.

Il disco lascia sopraffatti grazie all’attenzione per i dettagli, ai chiari riferimenti alla new wave più colta che caratterizzano alcune tracce, fino a pezzi che sorprendono con impreviste rielaborazioni dell’italo disco anni ’90. L’abilità compositiva si mescola a melodie accattivanti in un mix che rivela un’urgenza espressiva difficile da domare e contenere. Si parla di amore e morte, odio e vita, sesso e disperazione. Il tutto fatto in maniera estremamente cruda e diretta. Lo spunto di partenza sono le sensazioni, i ricordi, le esperienze che permettono a Elso di creare delle istantanee personali e al contempo fotografie lucide del mondo che stiamo vivendo. Un lavoro che non tralascia alcun aspetto e in cui Luca Cascella si mette a nudo intrattenendo con chi l’ascolta un discorso diretto, sincero, coinvolgente, che rivela tutta l’emozione e la determinazione che l’ha generato.

Ad aprire il live di Elso a partire dalle 20.30 alcune band iscritte ad UploadSounds, tra loro la giovane cantautrice altoatesina Waira e due band trentine, Mondo Frowno e i primierotti Darts. Il concerto è a ingresso gratuito ed è organizzato da UploadSounds in collaborazione con Mercurio Società Cooperativa, Aguaz e SotAlaZopa.

Per i musicisti e le band che volessero esibirsi in occasione di una delle date previste per #UploadOnTour è possibile candidarsi al momento dell’iscrizione all’edizione 2018 di UploadSounds direttamente online compilando l’apposito form sul sito www.uploadsounds.eu . L’iscrizione è gratuita e dovrà pervenire entro il 30 aprile 2018.

Ulteriori informazioni:
www.uploadsounds.eu

I vincitori dell'edizione 2017 di UploadSounds: Jimmy & the Goofballs

È stata la band tirolese dei Jimmy & the Goofballs ad aggiudicandosi il primo premio ad UploadSounds 2017. Secondi gli altoatesini Ferbegy, mentre al terzo posto si sono posizionati i trentini Yellow Atmospheres. Apprezzate anche le esibizioni delle altre band, dei quali 12 in tutto potranno prendere parte alla fase dell’export nazionale. Artisti provenienti da ogni angolo delle tre province di Trento, Bolzano e Tirolo con background musicali diversissimi tra loro con stili agli antipodi con generi che hanno spaziato dal rock al pop, all’electro, all’acid jazz, ma accomunati dalla passione per la musica e dal desiderio di entrare in contatto con il pubblico, narrando, urlando, sussurrando attraverso suoni, testi, accordi in grado di raccontare molto di più delle singole parole. Ai vincitori sono stati assegnati dei premi in denaro da investire nella formazione e produzione artistica, una costante di UploadSounds che mira a promuovere la crescita dei giovani talenti musicali sotto i 30 anni.


Condividi:  Facebook google+ twitter