Diario del festival della gioventù dell'Euregio 2015

Dal 25 al 28 marzo 2015 si svolge a Riva del Garda, Merano e Stams la quarta edizione del Festival della Gioventù dell’Euregio. Sfogliando il diario online potrete visionare in ogni momento il ricco programma nonché conoscere le esperienze fatte dai 90 giovani partecipanti provenienti dal Tirolo, dall’Alto Adige e dal Trentino.

>>GALLERIA FOTO - FACEBOOK

 

Blogger Jugendfestival 2015

Marco Kainzner und Kontesa Mehmeti sono i nostri blogger, i quali terranno aggiornati amici e parenti che sono a casa.

 

Sabato, 28 marzo 2015

Le studentesse e gli studenti, che in parte avevano prolungato la serata finale nel locale “Alte Schmiede” di Stams, si sono presentati sorprendentemente puntuali all’ora di colazione. Successivamente sono state predisposte le presentazioni riassuntive dei risultati dei lavori di gruppo degli ultimi giorni, che sono state esposte al Capitano del Tirolo e Presidente dell’Euregio Günther Platter, giunto appositamente a Stams per questo incontro. In tale occasione sono stati rivolti appelli concreti ai leader politici dell’Euregio con l’obiettivo di promuovere, oltre alla mobilità, l’ambiente, il lavoro e lo studio, così come l’arte e la cultura del territorio.

Il Capitano del Tirolo, entusiasta delle presentazioni perfettamente bilingui e delle proposte ben strutturate dei giovani, ha illustrato lo stato di attuazione di alcuni progetti dell’Euregio e i progetti previsti per la realizzazione di alcune richieste dei giovani, proponendo di presentare, in occasione della prossima seduta della Giunta del GECT che si terrà il 28 maggio 2015 nel Tirolo orientale, una “Dichiarazione di Riva, Merano e Stams” che contenga le proposte e le richieste elaborate durante il Festival della Gioventù dell’Euregio 2015. A questo punto il Festival della Gioventù di quest’anno era concluso. Dopo aver consumato l’ultimo pranzo presso l’Abbazia di Stams ed essersi accomiatati calorosamente i partecipanti tirolesi, altoatesini e trentini sono tornati a casa propria (testo: Marco Kainzner).


 

Venerdì, 27 marzo 2015

Prima della colazione tutti hanno fatto i bagagli, perché si fermavano a Merano soltanto fino a pranzo. Le partecipanti e i partecipanti sono stati di nuovo suddivisi in gruppi presso l’Istituto tecnico “Marie Curie” e hanno svolto compiti da presentare alla fine. I membri del gruppo “Natura e ambiente” hanno percorso le strade di Merano osservando com’è organizzata la raccolta differenziata dei rifiuti.

Il pranzo è stato consumato presso la Scuola alberghiera provinciale “Kaiserhof”. Dopo il pasto squisito composto da quattro portate, le partecipanti e i partecipanti hanno lasciato l’Alto Adige per dirigersi verso il Tirolo, a Stams.

Durante il tragitto verso Stams il gruppo dell’Euregio ha fatto una breve sosta al lago di Resia. Dove un tempo si trovava il paese di Curon oggi dal lago artificiale destinato alla produzione di energia elettrica si eleva soltanto il campanile (testo:Kontesa Mehmeti).

Gruppenfoto-Jugendfestival 2015

Dopo aver preso possesso delle loro camere a Stams le partecipanti e i partecipanti al Festival della Gioventù sono stati accompagnati personalmente dall’abate German Erd a visitare la meravigliosa abbazia barocca. La cena nella vicina Orangerie era a base di ottimi “Schlutzkrapfen” e bistecche e i giovani sono usciti dal ristorante sazi e motivati per la serata finale congiunta del Festival della Gioventù dell’Euregio 2015. Quest’anno per la prima volta la serata di commiato è stata organizzata da gruppi di studentesse e studenti provenienti dai singoli territori dell’Euregio – Tirolo, Alto Adige e Trentino: il gruppo altoatesino e quello trentino hanno proposto ognuno un proprio quiz con domande sull’Euregio e il gruppo tirolese ha presentato uno sketch sulle diversità e le similitudini culturali tra i singoli territori. L’italiano Julian Renzi, che faceva la parte di Marco, e la tirolese Kontesa Mehmeti, che impersonava Heidi, hanno entusiasmato il pubblico.

Abschlussabend

Il messaggio era chiaro: come ovunque, anche nell’Euregio non si tratta soltanto di trovare affinità o di essere sempre d’accordo su ogni cosa, ma soprattutto anche di accettare le differenze e di apprezzare la molteplicità culturale dello splendido territorio che nei giorni trascorsi abbiamo potuto conoscere un po’ meglio. La sceneggiatura dello sketch è stata curata da Clara Köhler, rappresentante degli studenti del Land Tirolo (testo: Marco Kainzner).

Gesellschaftsabend

 

Giovedí 26/03/2015

Chi piú chi meno, i giovani riposati, hanno fatto colazione e si sono dati alla volta di Arco, dove, presso il nuovo centro giovani, suddivisi in otto gruppi di lavoro, sono iniziati i lavori: sotto la tutela e grazie agli input degli esperti sono state elaborate prese di posizione e soluzioni a problemi riguardo ai temi “Studio e lavoro”; “mobilitá senza confini”; “Arte e creativitá” e “Natura e Ambiente”.

Dopo un lavoro di piú di due ore, il moderatore di ogni gruppo ha presentato il lavoro svolto e le riflessioni fatte. Pranzo presso una piccola pizzeria in centro. Dopo una piccola pausa, sono partiti in pullman per Merano.

Giunti a destinazione, i giovani si sono recati a piedi all’ostello. Le studentesse e gli studenti potevano prendersi un po’ di tempo libero o visitare il Kunsthaus. Alle ore 18.30 si sono ritrovati tutti insieme per la cena. Dopo un pasto eccellente le partecipanti e i partecipanti hanno raggiunto Lana per assistere a un concerto jazz. Il complesso ha creato un’atmosfera talmente coinvolgente che anche in autobus sulla via del ritorno le studentesse e gli studenti dell’EUREGIO hanno cantato e festeggiato (Testo: Marco Kainzner; traduzione a cura di Jacopo Dezulian).

 

Mercoledí 25/03/2015

Le giovani e i giovani partecipanti del Tirolo si sono incontrati a Innsbruck in stazione alle una e mezza. Pieni di motivazione hanno attraversato l’Alto Adige, per avvivare poi a Riva del Garda. Condizioni di luce e di meteo hanno permesso di ammirare il bellissimo lago di Garda … tutti non vedevano l’ora di scendere dal bus: check-in in ostello fatto!!

Verso le 18:15 le/i partecipanti si sono recati, sotto la pioggia, alla scuola per il Turismo ENAIP Riva del Garda. Prima di cena si è svolta l’inaugurazione del Festival con intervento dell’Assessora Sara Ferrari e interessante presentazione della struttura, funzione e scopo dell’Euregio…il tutto preparato e presentato dai giovani Moderatori.

Dopo la passeggiata di mezz‘oretta, alle ragazze e ai ragazzi, per premiarli, è stato offerto un  bicchiere di vino da gustare con la cena a tre portate. Sono i giovani stessi che ringraziano il team di cuochi e camerieri. Il cibo era sublime, infatti tornano tutti in ostello, sazi e contenti. E adesso a letto!! Domani sarà una giornata impegnativa (Testo: Kontessa Mehmeti; traduzione a cura di Jacopo Dezulian).

 

Galleria foto


Condividi:  Facebook google+ twitter