News

  • Euregio, i profili del mese di giugno

    L’associazione "Culinaria Tirolensis", la val dei Mocheni e il nuovo regolamento europeo sulla protezione dei dati: l’Euregio presenta i profili del mese.

  • Tour Transalp 2018

    Partita da Trento la sesta tappa

  • Arge Alp, la presidenza passa all'Alto Adige

    Lo sviluppo delle zone rurali: sarà questo il tema al centro dell’anno di presidenza dell’Alto Adige della comunità di lavoro Arge Alp.

  • Arge Alp: vertice dei presidenti, risoluzione sul lupo

    Vertice dei presidenti di Arge Alp in Svizzera. Approvata risoluzione sul lupo: monitorare la presenza, allentare lo status di protezione in alcune zone.

  • Historegio, ricerca storica comune per l'Euregio

    Consolidare la rete di ricerca sulla storia regionale svolta dalle tre Università in ambito Euregio. Questo l’obiettivo del progetto Historegio.

  • Agricoltura e grandi carnivori: il documento delle Regioni al ministro

    Dalla Commissione Politiche agricole è stato licenziato oggi pomeriggio il documento delle Regioni e Province autonome, sottoscritto dagli assessori regionali all’agricoltura e che sarà sottoposto ora al ministro all’Agricoltura Centinaio, sui temi della nuova PAC 2021-2027, gestione della fauna selvatica e relativi danni, norme sull’etichettatura dei prodotti agroalimentari, direttiva Nitrati, emergenza fitopatie e sviluppo dei Distretti BIO.

  • Arge Alp, il 29 giugno a Scuol vertice dei presidenti

    Annuale incontro dei presidenti delle 10 Regioni di Arge Alp il 29 giugno a Scuol, in Svizzera. La presidenza passerà all’Alto Adige.

  • #dolomitesvives: prosegue sperimentazione mobilità sostenibile

    Due nuove iniziative di #dolomitesvives al via a passo Sella e al lago di Braies. Presentate le misure per un’esperienza sostenibile delle Dolomiti.

  • Historegio, il 28 giugno la presentazione del progetto di ricerca

    Connettere la ricerca storica dell’Euregio: questo l’obiettivo del progetto Historegio, che verrà presentato il 28 giugno a Bolzano.

  • Richiedenti asilo, dalla Conferenza Regioni ok alla proposta del Trentino e dell’Alto Adige

    Chiarezza sulla gestione dei flussi, redistribuzione fra le Regioni anche dei richiedenti asilo che arrivano via terra e non solo tramite sbarchi. E ancora, velocizzare le domande di asilo, certezza delle regole di rimpatrio per chi è raggiunto da decreto di espulsione, monitoraggio continuo e condivisione dei dati, contrasto ai trafficanti e, infine, tutela dei minori, specie se non accompagnati. Sono queste le misure concrete che le Regioni, su iniziativa del Trentino e dell’Alto Adige Suedtirol chiederanno al ministro dell’interno Matteo Salvini.


Condividi:  Facebook google+ twitter