News

Ad Innsbruck un gran finale con vista sul Mondiale

La capitale del Tirolo ospiterà il 20 aprile l’ultima tappa del Tour of the Alps con partenza da Rattenberg e due passaggi dell’impegnativo circuito degli UCI Road World Championships.

E' sempre più forte il rapporto tra Innsbruck e il ciclismo (Credits: Tirol Werbung).
Zoomansicht E' sempre più forte il rapporto tra Innsbruck e il ciclismo (Credits: Tirol Werbung).
Il Tour of the Alps, l’evento ciclistico euro-regionale in programma dal 16 al 20 Aprile, si chiuderà con una giornata ad alto livello agonistico. Lo conferma lo sviluppo tecnico della quinta e ultima tappa (Rattenberg - Innsbruck 164,2 Km) con gli atleti che andranno a giocarsi la vittoria finale sul circuito dei prossimi UCI Road World Championships.

A cinque mesi dall’evento che assegnerà la maglia iridata, Innsbruck e il Tirolo già respireranno l’atmosfera del grande ciclismo. Partenza da Rattenberg, la città storica più piccola d’Austria, nonché sede del via delle cronometro iridate, per la tappa conclusiva del Tour of the Alps che propone un tracciato intrigante e ricco di difficoltà altimetriche.

I primi 55 Km si snodano sulla Valle dell’Inn ma una volta superato l’abitato di Brixlegg la strada si inerpica lungo il versante della Alpbachtal, verso il primo GPM della tappa, posto in prossimità di Alpbach, "il villaggio floreale più bello d'Europa", dopo 64,1 km. Saranno 8,3 km al 6,4% di pendenza media ad imporre la prima selezione.

Dopo una lunga discesa, si ritrova il fondovalle e successivamente un altro tratto in salita verso Gnadenwald. Questo tratto di strada è un’anteprima della porzione in linea della prossima gara iridata. Una nuova discesa verso Hall in Tirol e la salita di Aldrans porteranno la carovana sul circuito finale della rassegna iridata del Settembre prossimo con il primo passaggio sulla vetta di Olympiaclimb e la successiva discesa verso la periferia di Innsbruck, fino all’imbocco della Olympiastrasse. Da questo punto (km 127,5) si percorreranno due tornate di una porzione “ristretta” del circuito mondiale, di 13,8 km ciascuna. Il secondo passaggio sul culmine della salita (6,7 km al 6%) sarà valido come GPM, mentre il terzo ed ultimo passaggio sulla vetta avverrà a 12,3 km dal traguardo, i primi 6 dei quali in discesa, mentre i restanti nel cuore di Innsbruck ricalcheranno quasi interamente il finale del circuito iridato.

Sempre più forte diventa dunque il rapporto tra Innsbruck e la bici a tutto tondo. “Gradevoli passeggiate, salite impegnative, trail spettacolari: i dintorni di Innsbruck sono perfetti per chi vuole legare il piacere della sfida sportiva a un paesaggio alpino con ‘lifestyle’ urbano, che sia in bici da corsa o con la Mountain Bike - ha dichiarato Julia Zraunig, Event Manager dell’Ufficio del Turismo di Innsbruck. - Il Bikepark di Innsbruck - che si appresta ad ospitare una nuova edizione di Crankworx, il Mountain Bike Gravity Festival più importante al mondo - offre numerose opportunità per ogni grado di difficoltà. Per tutti gli appassionati di ciclismo, la zona offre percorsi molto piacevoli e particolarmente impegnativi. Dalla Valle dell’Inn è infatti possibile salire ad altitudini elevate in pochi chilometri, per esempio arrivando ai 2020 metri di Kühtai, sempre accompagnati da panorami mozzafiato”.
Tour of the Alps Press Office


Phone +39 0658334211
E-mail tourofthealps@vitesseonline.it
Website www.vitesseonline.it


» Tutte le news


Condividi:  Facebook google+ twitter