News

Contributi per la RoLa, arrivato il via libera da Bruxelles

La Commissione europea ha dato il via libera al sistema di contribuzione deciso dalla Giunta per sostenere il trasporto merci su rotaia.

L'autostrada del Brennero vista dal Virgolo. Foto Usp
Zoomansicht L'autostrada del Brennero vista dal Virgolo. Foto Usp

Per trasferire il traffico pesante dalla strada alla rotaia nel tratto fra il Brennero e Salorno, la Giunta provinciale altoatesina ha stabilito le nuove linee guida riguardo ai contributi per il trasporto su rotaia e gli investimenti infrastrutturali. La Commissione europea ieri ha dato il via libera alla proposta, stabilendo che i criteri decisi non violano la normativa che riguarda il mercato interno. “Possiamo quindi procedere - afferma l’assessore Florian Mussner – e dare sostegno al trasferimento delle merci su rotaia”.

Il trasferimento delle merci “dalla gomma alla rotaia” è uno dei pilastri della politica dei trasporti in tutta l’Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino. “Con queste misure vogliamo ridurre l’impatto sull’ambiente e migliorare la sicurezza stradale”, ribadisce Mussner. La Provincia ha deciso di prevedere dei contributi per il trasporto combinato che permettano alle imprese di pareggiare i costi rispetto al più conveniente trasporto su gomma. “L’obiettivo primario – aggiunge Mussner – è rivitalizzare la RoLa, l’autostrada viaggiante, con misure concrete”.

Le nuove linee guida prevedono contributi tra i 19 e i 33 euro per unità di trasporto (autoarticolati, rimorchi, container), a seconda che il trasporto sia rispettivamente non accompagnato o accompagnato, e cioè con l’autista che viaggia sul treno. Possono beneficiare dei sostegni provinciali tutte le imprese di trasporti che hanno sede nello Spazio economico europeo. Le misure di incentivazione approvate dalla Giunta provinciale devono ora essere adattate alla decisione della Commissione europea prima che la Provincia possa concretamente erogare i contributi. Misure analoghe ci sono già in Tirolo e sono già state elaborate anche dalla Provincia di Trento.

(USP)


» Tutte le news


Condividi:  Facebook google+ twitter