News

Neuroradiologia, reparto unico in comune tra Bolzano e Trento

Riordino delle strutture ospedaliere nell’ambito del piano sanitario provinciale. Assieme a Trento primariato unico di neuroradiologia con sede a Bolzano.

Logo medicina
Zoomansicht Logo medicina

Nel corso del 2016 presso l’ospedale di Bolzano sono stati trattati circa 45 pazienti colpiti da infarto, e per 15 di loro si è trattato di un aneurisma. Gli studi evidenziano che in questi casi i migliori risultati si possono ottenere grazie ad un trattamento neuroradiologico. L’Azienda sanitaria provinciale, assieme all'omologa trentina, sta lavorando per realizzare un primariato di neuroradiologia unico a livello regionale con sede a Bolzano. Questa decisione è stata avallata oggi (28 novembre) dalla Giunta provinciale, la collaborazione diventerà operativa non appena la Provincia di Bolzano e l’Azienda sanitaria stipuleranno un accordo con la Provincia di Trento e la sua Azienda sanitaria.

"Anche a causa dell’andamento demografico – ha affermato l’assessora provinciale altoatesina Martha Stocker – è ipotizzabile che in futuro vi sarà un numero crescente di persone colpite da infarto, ed è quindi indispensabile creare una struttura specializzata in questo settore. Grazie alla collaborazione con l’Azienda sanitaria del Trentino saremo in grado di sfruttare al meglio sinergie: verranno comunque creati due team autonomi che opereranno a Bolzano ed a Trento”. Tra le altre decisioni emerge che a Bressanone verranno accorpati definitivamente i primariati di medicina I e II che, di fatto, già dal settembre 2013 hanno una direzione unica. Analogamente verrà abolito a Merano il primariato di medicina trasfusionale, mentre resterà invariato il numero di posti previsti in organico.

(FG)


» Tutte le news


Condividi:  Facebook google+ twitter