News

Cinquanta cronisti di paese a Palazzo Widmann a Bolzano

Nel cortile interno di Palazzo Widmann si è svolta la XX Giornata dei cronisti di paese organizzata dall'Archivio provinciale di Bolzano.

Per la ventesima giornata dei cronisti a Palazzo Widmann si è dato uno sguardo alle edizioni passate. Foto: USP/Maja Clara
Zoomansicht Per la ventesima giornata dei cronisti a Palazzo Widmann si è dato uno sguardo alle edizioni passate. Foto: USP/Maja Clara

Si è tenuta questa mattina (10 novembre) nel cortile interno di Palazzo Widmann la XX Giornata dei cronisti di paese organizzata dall'Archivio provinciale di Bolzano. Un ringraziamento per il lavoro svolto è stato loro rivolto dalla cronista Rita Thaler Wieser. In sala, cronisti provenienti da tutti i comprensori: Pusteria, valli ladine, alta val d’Isarco e val d’Isarco, Oltradige, Bassa atesina, Burgraviato, alta val di Non, val d’Ultimo, val Passiria e val Venosta. In tutto sono 400 i cronisti a svolgere senza compenso il lavoro di “memoria storica” del territorio altoatesino.

Davanti a una cinquantina di cronisti di paese Marlene Huber e Alessandro Campaner dell'Archivio provinciale hanno riferito in merito al progetto Interreg "Argento vivo" che riguarda tutti coloro che si occupano di fotografia storica nel territorio dell'Euregio. Uno sguardo sul panorama culturale e sullo sviluppo degli insediamenti è stato quindi gettato dal direttore dell'ufficio provinciale Natura, paesaggio e sviluppo del territorio, Peter Kasal e dal suo collaboratore Georg Praxmarer. La Giornata dei cronisti di paese si è poi conclusa con una visita guidata al Museo di scienze naturali.

(USP)


» Tutte le news


Condividi:  Facebook google+ twitter