News

Provincia di Bolzano: ddl per attuazione chiara e organica delle norme UE

Attuare il diritto UE nelle materie di competenza provinciale in modo organico e non con norme sparse: la Giunta ha approvato il disegno di legge europea.

Approvato dalla Giunta il ddl per attuazione chiara e organica delle norme UE (Foto Mediateca UE)
Zoomansicht Approvato dalla Giunta il ddl per attuazione chiara e organica delle norme UE (Foto Mediateca UE)

Via libera della Giunta della Provincia autonoma di Bolzano al disegno di legge provinciale con le disposizioni per adempiere agli obblighi della Provincia rispetto al diritto UE. Si tratta della cosiddetta legge europea che consentirà alla Provincia di dare attuazione alle direttive di Bruxelles mediante legge provinciale, di adeguare il suo ordinamento giuridico alle novità introdotte da atti europei, di avere un’unica legge organica che contenga tutte le disposizioni provinciali relative all’ambito UE. 

In seguito a diverse novità nel campo del diritto europeo, è stata quindi accertata la necessità di modificare con questo ddl alcune leggi provinciali, tra cui si segnala quella relativa alle provvidenze per la costruzione e l'ammodernamento degli impianti a fune: come ha spiegato il vicepresidente Christian Tommasini dopo la seduta di Giunta, in base alle nuove direttive UE la legge di recepimento prevede il finanziamento dei piccoli impianti di risalita anche se in regime di concorrenza, ossia anche in presenza di più di un impianto nella stessa area (finora valeva solo in situazione di impianto unico). La Giunta ha pertanto inserito la possibilità di un finanziamento dei piccoli impianti di risalita per una quota fino al 45% dell'investimento attuato.

Più in generale, la nuova legge consentirà alla Giunta di emanare disposizioni di dettaglio, per attuare le direttive europee, mediante l’adozione di un’unica legge e non di norme sparse: attualmente infatti l'adeguamento dell'ordinamento giuridico provinciale a quello europeo avviene attraverso norme contenute in leggi provinciali su specifiche materie, ad esempio leggi omnibus e leggi finanziarie. La legge europea sostanziale garantirà quindi un quadro organico grazie a un solo testo con tutte le disposizioni provinciali riguardanti l'ambito UE. Il ddl passa ora all’esame del Consiglio provinciale.

(pf)


» Tutte le news


Condividi:  Facebook google+ twitter