News

Dolomiti UNESCO, montagne dell'identità

In Val San Nicolò-Pozza di Fassa la due giorni, 5 e 6 agosto, de la 'festa ta Mont'

Dolomiti
Zoomansicht Dolomiti

Con Piero Badaloni, Mauro Corona, Giuseppe Detomas, Marcella Morandini e Milva Mussner, domenica 6 agosto alle 15.30 in Val San Nicolò, stand n°16, nell'ambito de 'festa Ta Mont', si parlerà di 'Dolomiti, montagne dell'identità'. Il Comitato organizzatore, presieduto da Roberto de Jan Micel, per festeggiare la X° edizione ha deciso di dedicare la due giorni in Val San Nicolò (sopra Pozza di Fassa) alle Dolomiti UNESCO, le montagne di casa che accolgono abitanti e turisti, esperti di geologia e sportivi, amanti del silenzio e del relax e botanici. Molte le iniziative per approfondire la conoscenza di queste magnifiche montagne emerse, decine e decine di milioni di anni fa, dal mare. Straordinaria, per l'UNESCO, la loro bellezza ed eccezionale l'importanza geologica per la storia della Terra.

Un giornalista e scrittore-Piero Badaloni, un alpinista e scrittore-Mauro Corona, un rappresentante politico, l'assessore alle minoranze linguistiche della Regione Trentino Alto Adige-Giuseppe Detomas, una rappresentante dei vertici della Fondazione Dolomiti UNESCO, la direttrice-Marcella Morandini e il vertice dell'Union Generala di Ladins des Dolomites, la presidente-Milva Mussner, in uno dei contesti più suggestivi della Val di Fassa, la Val San Nicolò, approfondiranno quanto e come le Dolomiti patrimonio dell'Umanità, sono le montagne dell'identità ladina. Gli spunti di riflessione che emergeranno dall'incontro potranno essere oggetto di dibattito con il pubblico.

La 'festa ta Mont' prevede già venerdì 4 agosto, la cerimonia di apertura con una sfilata folkloristica a Pozza di Fassa. L'organizzazione, oltre al Comitato, ha una serie di sostenitori, istituzioni pubbliche e privati. Ogni dettaglio e informazioni su www.festatamont.it

(fs)


» Tutte le news


Condividi:  Facebook google+ twitter