News

  • Brennero: Kompatscher e Platter incontrano il ministro degli Interni Sobotka

    I presidenti Arno Kompatscher e Günther Platter hanno incontrato il ministro degli Interni Wolfgang Sobotka. Confermata la posizione austriaca sulla gestione del Brennero.

  • Convegno a Bolzano per i responsabili tedesco-federali del lavoro

    In questi giorni i direttori delle dieci strutture regionali tedesche per il lavoro sono riuniti in Alto Adige per il loro convegno annuale.

  • Profughi: Kompatscher da Alfano, pressione sul governo

    Il presidente Arno Kompatscher ha incontrato a Roma il Ministro Angelino Alfano. Impegno del governo a rispettare le misure da adottare in tema di profughi.

  • Euregio: scambio di personale tra 10 case di riposo

    Oggi si è trovato a Bolzano - presso l’ufficio comune dell’Euregio all‘EURAC – il gruppo di lavoro delle case di riposo, al fine di valutare i risultati dello scambio reciproco di personale qualificato in dieci strutture esemplari del Tirolo, Alto Adige e Trentino, conclusosi l’8 aprile scorso. L’iniziativa transfrontaliera è la conseguenza naturale dell’intenso lavoro di networking e collaborazione pluriennale tra l’Associazione delle Residenze per Anziani dell’Alto Adige, l’ARGE Case di riposo tirolesi e l’UPIPA trentina.

  • Profughi, Kompatscher incontra Vicecancelliere austriaco

    Una soluzione europea per gestire al meglio la questione profughi. Questa la linea comune del presidente altoatesino Arno Kompatscher, del Vicecancelliere austriaco Reinhold Mitterlehner e del capitano del Tirolo Günther Platter. Nel frattempo, entro fine maggio, saranno completate le opere infrastrutturali per l’intensificazione dei controlli ai confini tra Italia e Austria.

  • European Online Job Day: trovare personale nel settore alberghiero

    L’European Online Job Day fornisce al settore alberghiero la possibilità di trovare personale per la stagione estiva. Assieme a Baviera e Tirolo, il 12 e 13 aprile per la prima volta l’Alto Adige partecipa a questa azione, che mette in contatto datore di lavoro e lavoratore grazie a Internet.

  • Stocker si informa su progetti di integrazione lavorativa in Vorarlberg

    Una delegazione altoatesina guidata dall’assessora provinciale Martha Stocker ha visitato in Vorarlberg una serie di progetti dedicati all’integrazione lavorativa di persone con disabilità. Le esperienze potranno confluire nelle disposizioni attuative della legge provinciale sull’inclusione e la partecipazione di persone disabili, attualmente in elaborazione.

  • Le nuove tecnologie, punto d'incontro fra donne disoccupate e imprese trentine

    Agenzia del Lavoro e Informatica Trentina hanno presentato stamani il progetto Talia, iniziativa unica nel suo genere in Europa che intende favorire l’occupabilità di giovani disoccupate laureate in discipline non scientifiche, attraverso la formazione sulle nuove esigenze strategiche delle aziende. In particolare, il progetto prevede un percorso formativo che mira ad arricchire il bagaglio professionale delle partecipanti con conoscenze e competenze attinenti il social media marketing e un tirocinio in aziende trentine finalizzato ad attivare e gestire i canali social aziendali, per migliorare il posizionamento competitivo dell’azienda.

  • Profughi in Alto Adige: associazioni di volontariato e assessora Stocker a confronto

    Il potenziamento dello scambio informativo e del coordinamento dell’attività prestate dai volontari in favore dei migranti e richiedenti asilo sono le fra le richieste emerse nel corso dell’incontro tra l’assessora provinciale Martha Stocker e i rappresentanti delle organizzazioni di volontariato attive nelle 14 strutture provinciali d’accoglienza e nelle stazioni di Bolzano e Brennero.

  • Il Tirolo informa sulle misure previste per la sicurezza alle frontiere

    Le misure di controllo delle forze di polizia austriache ai valichi di Brennero, Resia e Prato Drava sono state al centro dei colloqui di oggi pomeriggio (24 febbraio) a Bolzano. L’assessora Martha Stocker ha ribadito l’importanza dello scambio e dell’informazione reciproca, per ridurre al minimo possibile gli effetti sull’Alto Adige dei controlli.


Condividi:  Facebook google+ twitter