News

  • Attacco al cuore dell’Europa

    “Sono momenti terribili, che ci lasciano addolorati e sgomenti, ma che non devono, tuttavia, indebolire il sogno di un’Europa libera e democratica e che, al contrario, ci spingono a rafforzare l’impegno di tutte le istituzioni a reagire con compattezza, mettendo in campo una strategia comune contro chi uccide in modo vile e barbaro. Il nostro cordoglio e la nostra vicinanza vanno al popolo belga e alla città di Bruxelles, simbolo dell’unità europea”. Così il presidente della Provincia autonoma di Trento Ugo Rossi commenta i fatti avvenuti oggi nella capitale del Belgio.

  • Premio Arge Alp: selezionati i progetti altoatesini

    Selezionati i due progetti che in rappresentanza dell’Alto Adige parteciperanno alla scelta finale del Premio Arge Alp 2016 assieme alle iniziative provenienti dalle altre Regioni aderenti. La giuria ha selezionato due progetti innovativi di cooperazione nel settore dell’occupazione.

  • Ugo Rossi:” Non c’è alternativa all’Europa"

    L’Europa e il suo futuro hanno fatto da sfondo alla serata che si è tenuta ieri a Malé in onore di Maria Romana Degasperi, figlia dello statista trentino. “Questa - ha detto il governatore Ugo Rossi - è stata una giornata particolare che ho iniziato a Pergine con i giovani dell’Euregio. Abbiamo ricordato poi i 25 anni dalla morte di Bruno Kessler e infine questa serata. C’è un filo conduttore. Ricordando il passato possiamo parlare di futuro, anche per l’Europa, realtà a cui non c’è alternativa”.

  • A Mario Draghi il premio “Alcide Degasperi – Costruttori d’Europa 2016”

    Andrà a Mario Draghi, presidente della Banca Centrale Europea, già governatore della Banca d’Italia, l’edizione 2016 del Premio internazionale “Alcide Degasperi – Costruttori d’Europa”, istituito nel 2004 nell’ambito della Giornata dell’Autonomia.

  • Primo call per progetti Interreg, dotazione di 30 milioni

    La Giunta provinciale alto atesina ha dato via libera oggi (8 marzo) al primo avviso per la presentazione dei progetti nell’ambito del programma di cooperazione INTERREG V A Italia-Austria (2014-2020). Per questo primo call sono a disposizione 30 milioni di euro di finanziamento europeo dal programma per lo sviluppo regionale FESR.

  • Interreg: secondo call da 32 milioni, domande entro l'8 aprile

    Ha preso ufficialmente il via nei giorni scorsi, con un incontro informativo, il secondo call del programma di cooperazione transfrontaliera Interreg per il periodo 2014-2020. A disposizione circa 32 milioni di euro di fondi, gli interessati possono avanzare le proprie proposte entro l’8 aprile.

  • Assemblea europea dei Consiglieri comunali: la prima volta dell'Alto Adige

    Dal 2010 è avviata in Austria l’iniziativa dell’Assemblea europea dei consiglieri comunali, che vuole avvicinare la politica e le misure UE alle amministrazioni municipali. Nei giorni scorsi l’assemblea annuale a Vienna ha visto per la prima volta anche la partecipazione di una delegazione dell’Alto Adige.

  • FSE: in Alto Adige trovata una soluzione per i progetti del periodo 2007-2013

    Andrà a buon fine gran parte dei progetti del periodo di programmazione FSE 2007-2013 sui quali Bruxelles aveva sollevato questioni di ammissibilità in merito al finanziamento. In una riunione convocata ieri sera (1° marzo) a Bolzano la Ripartizione provinciale Europa ha informato della svolta positiva le associazioni interessate.

  • Alpeuregio Summer School 2016

    Anche quest’anno, come già a partire dal 2011, la Regione europea Tirolo – Alto Adige – Trentino organizza il corso di formazione Alpeuregio Summer School volto a promuovere la conoscenza delle Istituzioni e delle politiche dell’Unione europea. Il percorso formativo nella sua sesta edizione e della durata di una decina di giorni, è tenuto in inglese ed affronta sia i temi del funzionamento delle Istituzioni europee e delle politiche UE, sia il loro ruolo e contributo alla vita dei cittadini della Regione.

  • Un Trentino sempre più europeo: Rossi incontra a Bruxelles gli europarlamentari

    Dalla questione Brennero all’Euregio, dall’internazionalizzazione del Trentino al trilinguismo e, ancora, la banda ultra larga, il polo della Meccatronica, le celle ipogee ed il progetto di un grande data center nei tunnel della Tassullo. Sono molti gli argomenti toccati questa mattina a Bruxelles dal governatore del Trentino, Ugo Rossi in un incontro con un gruppo di europarlamentari organizzato da Herbert Dorfmann - ed al quale hanno partecipato tra gli altri Cecilia Kyenge, Luigi Morgano e Gianni Kessler, assieme a Roberto Viola, direttore generale CNRCT reti e tecnologie - per approfondire la conoscenza di alcun asset strategici su cui la Provincia autonoma di Trento sta investendo con convinzione.


Condividi:  Facebook google+ twitter