News

200 giovani sui luoghi della memoria di Trento con il Memowalk

Piazza Dante, la Portela, Piazza Pasi e via Manci, Torre Littoria a Piazza Venezia (ex Casa del Fascio), Villa Triste, ex sede della Gestapo e il carcere di via Pilati. Queste le tappe del Memowalk, una passeggiata lungo le vie di Trento per ricordare. Così questo mattina molti cittadini e nel pomeriggio i 200 ragazzi e ragazze trentini del progetto Promemoria_Auschwitz.EU, scaglionati in gruppi, hanno attraversato il capoluogo in occasione del Giorno della Memoria.

Promemoria_Auschwitz.EU
Zoomansicht Promemoria_Auschwitz.EU

Una camminata audio-guidata nei luoghi della memoria di Trento che furono teatro dei fatti della Seconda Guerra Mondiale e che ha dato la possibilità a tutti di immergersi nei fatti storici che sono stati narrati e che si sono alternati a letture e testimonianze.
"Ogni anno durante la Giornata della Memoria Deina Trentino con il supporto di Arci del Trentino sceglie di vivere i luoghi della memoria della città di Trento – hanno sottolineato gli organizzatori – vogliamo tenere traccia della storia passata per essere testimoni attivi e farci carico di una responsabilità nuova nei confronti della nostra comunità. È un impegno che come giovani generazioni ci vogliamo prendere. E lo facciamo partendo dalle storie e dai luoghi della nostra città".

Sono quasi 400, quest’anno, i giovani provenienti dai territori dell'Euregio che dal primo al 7 febbraio parteciperanno a Promemoria_Auschwitz.EU, un progetto di memoria e cittadinanza attiva che da anni porta centinaia di ragazze e ragazzi provenienti dal Trentino, dall'Alto Adige e dal Land Tirol a conoscere e cercare di capire due dei luoghi più terribili della storia del Novecento, i campi di concentramento nazisti di Auschwitz e Birkenau. Il progetto è finanziato dalla Provincia autonoma di Trento e dalla Provincia autonoma di Bolzano, è realizzato da Arciragazzi di Bolzano, Arbeitsgemeinschaft der Jugenddienste e Arci del Trentino, con il patrocinio del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati, ed è curato da Deina Trentino e Deina Alto Adige Südtirol.
Oggi, in occasione della Giornata della Memoria i 200 partecipanti e tutor trentini si sono ritrovati tutti a Trento per il Memowalk. L'iniziativa è stata organizzata da Deina Trentino, con il supporto di Arci del Trentino. Si è trattato di un momento di formazione, preparatorio al viaggio. 
Il percorso del Memowalk ha avuto inizio a Piazza Dante per poi proseguire verso la prima tappa del percorso a la Portela, quartiere del centro città bombardato il 2 settembre 1943 e che causò la morte di circa 200 persone e il danneggiamento di diversi edifici del centro storico. Da qui il cammino è proseguito passando per Piazza Duomo e Piazza Pasi. La tappa ha permesso di ricordare Mario Pasi, medico e partigiano italiano, medaglia d'oro al valor militare alla memoria. Continuando il percorso il gruppo è passato davanti a Torre Littoria, ex casa del Fascio, in Piazza Venezia per concludere il viaggio nei luoghi della memoria della Città di Trento a Villa Triste, ex sede della Gestapo dove frequenti furono gli interrogatori e le torture e il carcere di via Pilati, dove venivano rinchiusi i prigionieri prima di essere deportati.


» Tutte le news


Condividi:  Facebook google+ twitter