News

Giorno della memoria: guardare alla storia per costruire il futuro

Guardando alla storia, costruire il futuro: è l’invito del presidente della Provincia Arno Kompatscher in occasione del Giorno della memoria.

Il Giorno della memoria viene ricordato anche con il progetto Promemoria_Auschwitz
Zoomansicht Il Giorno della memoria viene ricordato anche con il progetto Promemoria_Auschwitz

Il 27 gennaio, data dell'abbattimento dei cancelli di Auschwitz nel 1945, è stato proclamato "Giorno della memoria" per non dimenticare l’Olocausto. Anche in Alto Adige e nell’Euregio sono organizzate numerose iniziative, tra cui il viaggio della memoria di 150 ragazzi dell’Euregio nell’ambito del progetto Promemoria_Auschwitz.

"Anche quest’anno numerosi giovani dei tre gruppi linguistici di Alto Adige, Tirolo e Trentino, dopo un adeguato approfondimento storico, partono alla volta di Auschwitz per comprendere meglio un capitolo terribile della nostra storia europea", sottolinea il presidente della Provincia Arno Kompatscher, attualmente anche presidente di turno dell’Euregio. Confrontarsi con il passato è particolarmente importante per i giovani, "perché chi può vedere quanto la violenza sia distruttiva può poi impegnarsi per la pace", aggiunge Kompatscher.

In occasione del Giorno della memoria il Presidente invita tutti a una riflessione e a volgere uno sguardo al passato: "Conoscere la storia e i suoi contesti ci aiuta a prendere decisioni equilibrate e orientate al futuro, e in definitiva a schierarci per i valori fondanti della pace, della libertà e della democrazia." L’Alto Adige vuole essere una piccola Europa in Europa, ribadisce Kompatscher, e in quanto tale "è chiamato ad impegnarsi per la tolleranza, la solidarietà, la dignità umana e i diritti della persona. Uno sforzo particolarmente necessario alla luce delle attuali tendenze verso nazionalismo, populismo e integralismo."

USP


» Tutte le news


Condividi:  Facebook google+ twitter