News

  • Trentino e Polonia più vicini: Rossi incontra l'ambasciatore Orlowski

    Ci sono molti tratti che uniscono il Trentino alla Polonia e non solo per il fatto che la nostra è la regione più gettonata fra le mete italiane dei turisti polacchi. Vi è un comune sentire mitteleuropeo, un’identica matrice ’familiare’ nelle piccole e medie imprese, percorsi storici e di fede comuni e la stessa convinzione che in Europa sono le paure e la mancanza di fiduca a frenare lo sviluppo. Di tutto questo si è parlato nel pomeriggio in Provincia a Trento dove il governatore Ugo Rossi ha accolto l’ambasciatore della Repubblica di Polonia Tomasz Orlowski.

  • Kompatscher incontra la nuova console generale di Germania

    Jutta Wolke, console generale di Germania a Milano, ha fatto visita oggi (1° marzo) al presidente della Provincia autonoma di Bolzano, Arno Kompatscher. Nel colloquio a Bolzano si è parlato delle problematiche legate ai flussi migratori e ai confini, dell’autonomia altoatesina e della collaborazione nei settori dell’economia, della formazione e della cultura.

  • Da Cavalese a Monaco sulle orme dei martiri della Rosa Bianca

    Il Brennero deve essere un "ponte culturale" e non una nuova barriera: è anche questo il messaggio sotteso al progetto lanciato dall’Anpi-Associazione nazionale partigiani d’Italia e dall’associazione Rosa Bianca e dai loro omologhi tedeschi, che lunedì prossimo - 29 febbraio - porterà a Monaco di Baviera 21 studenti del liceo di Cavalese intitolato appunto alla Rosa Bianca/Weisse Rose, l’organizzazione antinazista creata da alcuni studenti tedeschi e dai loro insegnanti, stroncata nel febbario del ’43 dal regime hitleriano.

  • Profughi, Kompatscher a Vienna incontra Mikl-Leitner e Fischer

    L’emergenza profughi, le misure pianificate dall’Austria per il controllo dei confini, gli effetti sulle tre Province dell’Euregio: ecco i temi al centro degli incontri di oggi (16 febbraio) a Vienna tra i presidenti Arno Kompatscher, Günther Platter e Ugo Rossi, con la Ministra degli interni Johanna Mikl-Leitner e con il presidente della Repubblica, Heinz Fischer.

  • Minoranze trentine protagoniste nel processo di revisione dello Statuto

    La Conferenza delle minoranze linguistiche, che si è tenuta ieri sera a Palù del Fersina, è iniziata con l’invito del governatore del Trentino Ugo Rossi, rivolto proprio alle minoranze, a partecipare da protagoniste al processo di revisione dello statuto di autonomia. “ E’ utile e doveroso - ha detto Rossi - che le minoranze siano rappresentate all’interno di questo percorso. Nella Consulta, appena istituita, è prevista, infatti, la partecipazione di un componente designato dalla Conferenza delle Minoranze. È tempo di cominciare a parlarne”. Alla riunione, presso l’Istituto Culturale Mòcheno, era presente anche l’assessore agli enti locali Carlo Daldoss.

  • EUSALP: all'Euregio la guida del gruppo di azione sulla mobilità

    A Brdo, in Slovenia, è stato dato oggi (25 gennaio) ufficialmente il via alla macroregione alpina EUSALP: la Provincia di Bolzano, rappresentata dal presidente Arno Kompatscher, ha ufficialmente ricevuto la presidenza del gruppo d’azione sull’energia, che sarà coordinato dal direttore di CasaClima Ulrich Santa, mentre l’Euregio guiderà il gruppo chiamato ad occuparsi di mobilità. Il Trentino invece coordinerà uno dei gruppi di lavoro della Macroregione, il Gruppo 3, dedicato ai temi dell’istruzione e della formazione.

  • 25 gennaio: Al via la macroregione alpina EUSALP

    Il presidente della Provincia autonoma dell’Alto Adige, Arno Kompatscher e i colleghi governatori danno il via ufficiale, lunedì 25 gennaio in Slovenia, alla macroregione alpina (EUSALP): all’evento partecipano anche le commissarie UE alle Politiche regionali Corina Cretu e ai Trasporti, Violeta Bulc, ministri dei Paesi coinvolti. La Provincia di Bolzano si candida per un ruolo di primo piano nei gruppi di lavoro.

  • Interconnessione in Venosta: Terna e Provincia incontrano i cittadini

    Martedì 22 dicembre i tecnici di Terna e della Provincia Autonoma di Bolzano/Alto Adige saranno a Malles a disposizione dei cittadini per illustrare e raccogliere pareri e osservazioni sul progetto di interconnessione Venosta-Austria, totalmente in cavo interrato. L’intervento permetterà di importare energia a prezzi ridotti, in linea con quelli europei.

  • Certezza dei confini grazie a sistema di registrazione innovativo

    L’attuale sistema di registrazione dei confini in Alto Adige, esempio di un ben riuscito connubio tra pubblico (catasto e libro fondiario) e privato (tecnici liberi professionisti), costituisce un punto di riferimento per conoscere l’effettiva delimitazione dei fondi. Se ne è parlato in un recente convegno a Bolzano.

  • Vienna: Europa, formazione, profughi

    Oltre ai temi legati all’autonomia e alla riforma costituzionale, durante la trasferta viennese il presidente altoatesino Arno Kompatscher e l’assessore Philipp Achammer hanno affrontato diverse altre questioni con i propri interlocutori austriaci: dall’Euregio alla macroregione alpina, dal riconoscimento dei titoli di studio alla situazione dei profughi.


Condividi:  Facebook google+ twitter