Herbert Pixner

HERBERT PIXNER E IL NUOVO SUONO DELLE ALPI

Il musicista e compositore di musica folk, Herbert Pixner, originario della Val Passiria in Alto Adige, ha creato un nuovo stile di musica popolare che viene descritto spesso come il “nuovo suono delle Alpi” o “musica mondiale dalle Alpi”. ll team dell'Euregio l'ha incontrato prima di un concerto a Bolzano e ha fatto su di lui un reportage "backstage" del suo lavoro - rimanendo impressionato dalla grande personalità, musicalità e professionalità posseduta non soltanto da Herbert ma anche dal resto del gruppo, il quale è composto da Manuel Randi, Werner Unterlercher e Heidi Pixner.

Ecco il video:

 

 

I suoi concerti, spesso esauriti, la sua presenza regolare in radio e TV nonché un repertorio invidiabile di opere musicali, teatrali ecc., sia da solista che da ensemble, fanno sì che al di qua e al di là del Brennero Herbert Pixner viene visto ormai come massimo rappresentante dell'Alto Adige per quanto riguarda la musica popolare innovativa ad altissimo livello. „Facendo musica Herbert Pixner dipinge immagini in modo espressivo e impeccabile.“ (Vissidarte)

Herbert, con Werner Unterlercher (al contrabasso) e la sorella Heidi (arpa tirolese), inizialmente ha trovato due partner congeniali nel gruppo denominato "Herbert Pixner Trio", con il quale a partire dal 2005 ha svolto un ampio programma di concerti con leggerezza jazzistica e brillantezza tecnica. Nell'anno 2011 è poi iniziata la collaborazione proficua con il chitarrista d'eccezione Manuel Randi di Bolzano - inizialmente per l'albo „NA UND?!“ – il quale è in seguito diventato un elemento fisso e indispensabile del nuovo gruppo "Herbert Pixner Projekt". Nel frattempo il gruppo si è esibito in oltre 1.000 concerti a livello internazionale.

Herbert Pixner Projekt: (da sin a dx) Werner Unterlercher, Heidi Pixner, Manuel Randi e Herbert Pixner

Curriculum vitae:

Originario della Val Passiria (nato l'11 ottobre 1975), è cresciuto nella fattoria di famiglia. Dopo avere imparato a suonare il clarinetto da Sigmund Hofer, Herbert si è dedicato a padroneggiare la tuba e il flicorno. Dall'età di 16 anni suona la fisarmonica diatonica, che ha imparato a suonare da autodidatta e nella quale si è specializzato in un conservatorio della Carinzia, che ha frequentato dal 1995 al 2001. Dal 1989 al 1992 aveva già seguito un seminario di musica folk. Dal 1998 al 2010 ha lavorato alla RAI Sender Bozen come conduttore radiofonico e televisivo. È fondatore di diversi gruppi musicali folkloristici assieme a colleghi austriaci e bavaresi. Dal 1995 al 2010 ha trascorso i mesi estivi su diverse malghe in Svizzera e in Alto Adige come casaro di montagna. A partire dal 2011 vive con la sua famiglia a Innsbruck.

Carriera musicale:

Nell'anno 2000 per tre mesi ha vissuto da musicista a Vail/Colorado. In seguito ha fondato diversi gruppi musicali, tra i quali gli "Hoamstanzer", il "Lechner-Kerer-Pixner Trio", la leggendaria "St. Pauls Tschässbänd", la "Südtiroler Tanzlmusig", la "Mei liabste Weis Partie" con Franz Posch, il "Herbert Pixner Trio" ed infine il "Herbert Pixner Projekt". Ha vissuto un periodo professionalmente molto attivo, nel quale ha collaborato sia come solista sia assieme ad altri gruppi famosi (di generi musicali spesso molto diversi l'uno dall'altro) a livello locale ed internazionale. Ne sono testimoni i suoi lavori con „Kurt Ostbahn“, „Manou Manouche“, „Symphonic Winds“, „Joe Smith Band“, „Schnittpunktvokal“, „Maximilian Geller“ ed altri. Altre collaborazioni musicali proseguivano a livello locale con Manuela Kerer e Eduard Demetz. Il suo talento sfaccettato è stato messo in mostra anche in diverse produzioni teatrali e di cabaret con Charly Rabanser, Susan Ladez, Karlheinz Macek, Leo Ploner e altri. Nel 2011 ha contribuito all'opera teatrale  “Stirb langsam, Brandner!” di Dietmar Gamper. Il quotidiano tedesco “Abendzeitung München”, nella categoria "Nuova musica popolare", ha consegnato a Herbert Pixner il premio “Stella dell'anno 2011”. Nel 2012 ha ricevuto l'incarico di direttore musicale del festival  “Vertikal-Horizontal“ a Neukirchen in Austria.

Discografia:

2002: Frischgepresst
2004: Frischgepresst II
2004: Blus’n auf! (Herbert Pixner Projekt)
2005: Volksempfänger (Südtiroler Tanzlmusig)
2006: Tauern Quartett und Südtiroler Tanzlmusig
2007: Frohes Fest!
2010: bauern_tschäss (Herbert Pixner Projekt)
2011: Jubiläumsfahrt (Südtiroler Tanzlmusig)
2013: NA UND?! (Herbert Pixner Projekt)
2014: Quattro (Herbert Pixner Projekt)
Il suo nuovo programma “QUATTRO” rappresenta nuovamente una produzione sperimentale a cavallo tra musica tradzionale alpina, jazz e worldmusic.

CONTATTI & INFORMAZIONI UTILI:
www.herbert.pixner.com
https://www.facebook.com/herbertpixnerprojekt


Condividi:  Facebook google+ twitter