Giornata del Tirolo 2012

Giornata del Tirolo 2012: Il futuro dello sport nello spazio alpino (18-19 agosto 2012)

Per la prima volta la Giornata del Tirolo, tradizionalmente l'inaugurazione del Foro europeo di Alpbach, verrà organizzata dall’intera Euroregione Tirolo-Alto Adige-Trentino. La domenica, dopo una escursione sulla Punta Gratl (Gratlspitze) con Peter Habeler, si avrà la solenne apertura del tradizionale Forum di Alpbach con una funzione religiosa. Nella sezione scientifica verrà presentato il futuro degli sport nell’arco alpino nel suo rapporto con il diritto, la salute, l’economia e la natura e verranno discusse le relative implicazioni politiche.

Programma domenica, 19 agosto 2012:

  • 4:30 (nuova ora di partenza!) – 8:00 Punto d’incontro: Centro Congressi di Alpbach
    ESCURSIONE SULLA PUNTA GRATL (GRATLSPITZ) ACCOMPAGNATI DA PETER HABELER
  • 9:00–10:00 Chiesa di Alpbach
    SANTA MESSA
  • 10:00–10:30 Sagrato della chiesa di Alpbach
    SOLENNE APERTURA DELLA 68° EDIZIONE DEL FORUM EUROPEO DI ALPBACH
  • 10:30–11:30 Centro Congressi di Alpbach / Otto-Molden-Foyer
    MERENDA
  • 11:30–14:30 Centro Congressi di Alpbach / Erwin-Schrödinger-Saal
    CONFERIMENTO DEL PREMIO »GIOVANI RICERCATORI EUREGIO«
    IL FUTURO DELLO SPORT NELLO SPAZIO ALPINO
    con il Ministro federale alle scienze e alla ricerca Karlheinz TÖCHTERLE e i presidenti Günther PLATTER (Tirolo), Luis DURNWALDER (Alto Adige) e Lorenzo DELLAI (Trentino)
  • 14:30–15:30 Congress Centrum Alpbch / Otto-Molden-Foyer
    MERENDA TIROLESE

Note chiave: Il futuro dello sport nell’arco alpino

Georg KASER: “... se d'inverno piovesse spesso …”

Nella key note riguardante “Il futuro dello sport nello spazio alpino” dal punto di vista del cambiamento climatico vengono messe a confronto le problematiche sollevate da sportivi e dall’economia turistica con quanto sviluppato dalla ricerca sul clima. Già da decenni l’aumento della temperatura nell’arco alpino è stato due volte superiore alla media globale.  Questa situazione perdurerà? Cosa succede nell’ambito delle precipitazioni atmosferiche? I fenomeni climatici globali e le possibili cause a livello regionale possono fare luce su tale questione.

Harald PECHLANER: “Lo sport incontra l’economia nell’arco alpino: cinque tesi partendo dall’esempio dell’Euregio”

Sull’esempio dell’Euregio vengono presentate cinque tesi sul futuro sviluppo dello sport nell’arco alpino dal punto di vista dell’economia. L’approccio alle innovazioni e agli investimenti sia a livello pubblico che privato hanno creato i presupposti favorevoli allo sviluppo dei rapporti tra sport ed economia. Anche la domanda di articoli e impianti sportivi fa registrare una tendenza positiva. Tuttavia i rapporti fra sport ed economia non sono esenti da frizioni: una sfida particolarmente significativa per lo sport nell’arco alpino è rappresentata dal crescente assottigliamento delle risorse finanziarie pubbliche. Per vincere questa sfida e investire i fondi in maniera più mirata massimizzando le sinergie, si sta valutando di trattare questo tema sulla base delle competenze primarie regionali e della cooperazione sovraregionale.

Gert-Peter REISSNER: “Tipi di sport all’aperto e diritti di passaggio”

Nell’Euregio Tirolo – Alto Adige – Trentino lo sport all’aperto, in particolare l’alpinismo, gioca un ruolo significativo. Dal punto di vista giuridico sorgono in questo contesto varie questioni. Innanzitutto si tratta di risolvere i conflitti d’uso, ossia quali superfici nell’arco alpino possono essere utilizzate per praticare sport e in quale misura, anche contro la volontà dei proprietari o degli aventi diritto in loro vece. Un problema specifico è rappresentato dall’apertura, manutenzione e messa a disposizione di sentieri per alpinisti, da cui dipartono questioni inerenti alla responsabilità: va definito infatti se e in quale misura i titolari di diritti su beni fondiari, i gestori di sentieri o gli organizzatori sportivi devono rispondere per danni riportati dagli alpinisti.

Wolfgang SCHOBERSBERGER: “Sport – la droga miracolosa del 21° secolo”

“Sport” è un termine presente in molti contesti ed è impensabile toglierlo dal nostro vocabolario. Se colleghiamo i due concetti sport e salute, possibili associazioni sono movimento, prevenzione, alta prestazione fino a lesione e doping. Ma dal punto di vista medico-scientifico lo sport può essere visto come una “droga miracolosa”? Lo sport nel senso di movimento e training è sicuramente molto efficace agendo dal punto di vista terapeutico come una medicina. Proprio in un’epoca in cui si registra una crescita drammatica delle malattie della civiltà moderna il movimento corporeo è per antonomasia la misura preventiva per la salute. Come in ogni terapia anche nello sport a tutela della salute non bisogna soltanto trovare il tipo di sport adatto, ma anche utilizzarlo nella giusta misura e a questo proposito vacanze salutari improntate a un cambiamento dello stile di vita potrebbero dare un contributo essenziale in questo contesto.

Il sabato, 18 agosto 2012 (14:00-18:00 presso il Centro Congressi die Alpbach, Liechtenstein-Hayek-Saal), è all’insegna dei giovani ricercatori dell’Euroregione che potranno candidarsi a partecipare al nuovo premio »Giovani ricercatori Euregio«.

GRUPPO DI LAVORO DEI GIOVANI RICERCATORI

Categoria Sport e salute:

  • Mag. Dipl.Betriebswirtin (FH) Cornelia Blank BA (UMIT - The Health & Life Sciences University, Hall in Tirolo)
    "AUSTRIAN MODERATE ALTITUDE STUDY (AMAS) III"
  • Mag. Hannes Gatterer (Università di Innsbruck)
    "RACE PERFORMANCE AND EXERCISE INTENSITY OF MALE AMATEUR MOUNTAIN RUNNERS DURING A MULTISTAGE MOUNTAIN MARATHON COMPETITION ARE NOT DEPENDING ON MUSCLE STRENGTH LOSS OR CARDIOESPIRATORY FITNESS"

Categoria Sport e cambiamento climatico:

  • Ing. Hansjörg Ragg MSc (Università di Innsbruck)
    "TYROLEAN ALPS SNOW COVER SCENARIOS"
  • Dr. Karin Teichmann (Università di Innsbruck):
    "DO MOUNTAIN SPORTS TOURISTS CARE ABOUT ECOTOURISM? EXAMINING MODERATING INFLUENCES ON DEMAND OF ECOTOURISM"

Categoria Sport e diritto:

  • Mag. Christoph Hechenblaickner (Università di Innsbruck):
    "THE LIABILITY OF DIRECTORS OF ASSOCIATIONS FOLLOWING THE AMENDMENT TO THE AUSTRIAN LAW ON ASSOCIATIONS - EFFECTS ON THE ORGANISATION OF SPORTS ASSOCIATIONS"
  • Karen Putzer (Università degli studi di Trento):
    "SKIERS' CRIMINAL LIABILITY IN CAUSING AVALANCHES"

Categoria Sport e economia / tecnica:

  • MMag. Günther Aigner (Università di Innsbruck):
    "ON THE FUTURE OF ALPINE SKIING. SCENARIOS FOR 2025"
  • Tomáš Holienčík (Università di Innsbruck):
    "SYNERGY EVALUATION AND REALIZATION: THE CASE OF ALPINE MOUTAIN TOURISM RESORTS"

Link:

  • Europäisches Forum Alpbach / Tiroltag
  • Accademia europea di Bolzano
  • Katholische Universität Eichstätt-Ingolstadt
  • Reinhold Messner
  • Università di Innsbruck
  • Università di Trento
  • UMIT

  • Condividi:  Facebook google+ twitter