Giornata dei musei del Tirolo storico 2016

La Giornata dei musei del Tirolo storico 2016 ha avuto luogo il 14 ottobre ad Absam in Tirolo presso il Kultur- und Veranstaltungszentrum KIWI; nel focus del convegno stava la tematica: "Fare rete e sistema: Il valore aggiunto della cooperazione in campo museale". Nell’ambito di un confronto durato 3 ore oltre 140 rappresentanti del mondo museale hanno discusso sulle nuove iniziative volte a valorizzare la molteplicità culturale dell’Euregio Tirolo – Alto Adige – Trentino, impegnandosi per una collaborazione futura all’insegna della creatività.

VIDEO:

 

L’incontro, che si è svolto nelle due lingue, puntava a far incontrare gli operatori museali dell'Euregio e favorire lo scambio di esperienze e il confronto sulle possibili risposte alle sfide che tutti i musei dell'Euregio si trovano ad affrontare. La Giornata dei musei dell’Euregio 2016, giunta alla sua 7. edizione, è stata indetta e finanziata dal Land Tirolo (Innsbruck).

 

I tre assessori alla cultura uniti ad Absam: Tiziano Mellarini, Beate Palfrader und Florian Mussner


La discussione ha puntato a individuare approcci praticabili ed efficaci per far conoscere le peculiarità dei musei dell’Euregio e a indicare vie innovative per favorire la creazione di una rete tra gli operatori museali dei tre territori con la prospettiva di realizzare progetti transfrontalieri congiunti. Dal confronto sono emerse numerose proposte e modalità per favorire il lavoro di rete, che i partecipanti hanno raccolto in un apposito catalogo di idee.


I partecipanti si sono inoltre confrontati approfonditamente su quegli aspetti specifici dell'attività museale che sono di particolare rilevanza per la collaborazione  tra i vari musei dell’Euregio. Sulla base di tali riflessioni i partecipanti hanno espresso il loro interesse a collaborare alle seguenti prime tre idee progettuali:

1.    realizzazione di un progetto per una piattaforma transfrontaliera online ai fini di ottimizzare la comunicazione intermuseale nell’Euregio

2.    pianificazione di un progetto espositivo transfrontaliero da realizzarsi nell’ambito di un’attiva collaborazione tra i musei del Tirolo, dell’Alto Adige e del Trentino

3.    sviluppo di nuove forme di scambio tra operatori museali dell’Euregio per far crescere il know-how e promuovere la creazione di una rete efficace


Entro la fine dell’autunno 2016 il dott. Benedikt Erhard (Ripartizione cultura, Land Tirolo), la dott.ssa Gabriele Rath (Rath & Winkler Projekte für Museum und Bildung)  e Patricia Munro (World Cafè Europe e. V.) valuteranno le numerose idee e proposte scaturite da questo primo incontro e le fisseranno in un documento (in lingua tedesca e italiana) che servirà come base per l’elaborazione dei passi successivi. Partendo da questo lavoro congiunto e in collaborazione con gli operatori museali dell’Euregio, nel 2017 si terranno degli workshop per sviluppare ulteriormente queste idee.

WORLD CAFE' EUROPE
World Cafè Europe e.V. collabora con singoli e istituzioni con l’obiettivo di riscoprire e valorizzare il potenziale insito nella collettività. Puntando su dialoghi partecipativi che affrontano temi importanti per i cittadini del nostro tempo, il World Cafè Europe e.V. intende creare  un capitale sociale in ambito sociale, politico ed economico in grado di dischiudere nuove possibilità di collaborazione e consentire soluzioni innovative. La lunga esperienza maturata nella comunicazione partecipativa ha dimostrato che questi dialoghi generano importanti impulsi che si rivelano preziosi per risolvere i più urgenti problemi della nostra società.

CONTATTI:
Patricia Munro
World Café Europe e.V.
Tel: 0172 – 861 3352
munro@worldcafe-europe.net

>> Programma convegno

>> Risultati

>> Mindmap


Condividi:  Facebook google+ twitter