Giuria studenti Euregio per Bolzano Film Festival

2° EDIZIONE: Giuria Euregio Giovani Studenti a Bolzano Film Festival 2017

>> News-Update del 10.04.2017

Dopo il successo della prima edizione anche nel 2017 si è ripetuta l'iniziativa della Giuria Euregio Giovani Studenti al Filmfestival di Bolzano. 9 studenti/studentesse del Tirolo, Alto Adige e Trentino hanno scelto nel periodo dal 5 al 8 aprile 2017 il migliore tra 5-6 film e documentari scelti apposta per loro dal team del festival.

I nove studenti di quarta superiore, coadiuvati da Arnold Schnötzinger e Werther Ceccon, hanno valutato cinque tra i film e documentari proiettati al festival e hanno deciso alla fine di assegnare il Premio giuria degli studenti Euregio al film "La ragazza del mondo" di Marco Danieli. Il vincitore del riconoscimento è stato reso noto nella serata conclusiva di sabato 8 aprile.

Tra tutte le pellicole in programma la giuria studentesca era stata chiamata a valutare le seguenti: Geschwister di  Markus Mörth, I figli della notte di Andrea de Sica, La ragazza del mondo di Marco Danieli; Unten di Djordje Čenić - Hermann Peseckas e Café Waldluft di Matthias Koßmehl.


Nel corso dell’anno il film vincitore "La ragazza del mondo" sarà proiettato, alla presenza del regista, in diversi cinema dell’Euregio a Bolzano, Trento e Innsbruck. I nove studenti che fanno parte della giuria sono stati: Chiara Bonoldi, Elisa Leimgruber, Greta Maurer (Bolzano); Davide Angeli, Marco Filippi, Giona Vettori (Trento);  Vanessa Egger, Greta Longariva, Irene Mallaun (Tirolo).

L’iniziativa, sostenuta dalle tre Sovrintendenze, nasce da una collaborazione tra l’Ufficio comune dell’Euregio e il Bolzano Festival Bozen.


1° EDIZIONE: Giuria Euregio Giovani Studenti a Bolzano Film Festival 2016

Per la prima volta nella sua storia, la 30esima edizione di Bolzano Film Festival Bozen ha ospitato anche una giuria di studenti. Oltre alle due giurie di esperti internazionali chiamati a premiare documentari e lungometraggi e oltre alla giuria popolare costituita dal pubblico in sala, il festival - che in aprile 2016 ha festeggiato il suo trentesimo compleanno - si è arricchito della collaborazione di 9 studenti del liceo chiamati a giudicare il migliore tra 5-6 film e documentari scelti apposta per loro dal team del festival.

I ragazzi, tutti studenti liceali provenienti rispettivamente da Alto Adige (David Frötscher, David Lamprecht, Jasmin Angler), Trentino (Davide Polacco, Carlo Brugnara, Jasmine Wang) e Tirolo (Beatrice Fahrngruber, Janick Entremont, Theresa Egger), hanno scelto la loro opera preferita - il film DIE SCHWALBE del regista Mano Khalil - alla quale hanno assegnato il Premio Euregio Giuria Studenti.

Il loro lavoro è stato accompagnato - durante tutta la durata del festival - da due tutor esperti di cinema. Il film premiato rientrerà poi nel futuro programma scolastico Kino & Schule e sarà presentato in varie scuole in presenza del/della regista in sala, con la moderazione in sala a carico dei ragazzi stessi.

Durante il festival i ragazzi hanno preso parte ad un workshop con due referenti esperti in cinema,  Arnold Schnötzinger, critico cinematografico di Ö1 (Radio Österreich 1) e Werther Ceccon, insegnante e membro del gruppo di lavoro KINO & SCHULE, che hanno inseganto loro i criteri base per la valutazione di  un film, il linguaggio cinematografico, i diversi modi di scrittura di una recensione, i diversi generi cinematografici e come si comunica in e di un film, ovvero il contesto mediale e la terminologia appropriata.

Il progetto, fortemente voluto dal team del festival e che gode del prezioso sostegno dell’EUREGIO e delle intendenze scolastiche dei Paesi membri, mira ad avvicinare i ragazzi al mondo del cinema, dando loro strumenti di conoscenza dello stesso nell’atmosfera viva e piena di energia ed impulsi di un festival internazionale del cinema (13-17 aprile 2016).

>> UPDATE: news del 16.04.2016

Vedi un breve video sulla Giuria Studenti Euregio:


Condividi:  Facebook google+ twitter