Euregio-landia

Giovane sguardo sull'Euregio: Nel periodo dal 15 al 31 gennaio 2014 la mostra “Euregio-landia” è stata ospite presso la sede dell’Accademia Europea di Bolzano. 15 Studenti della Facoltà di Design e Arti della Libera Università di Bolzano hanno affrontato con creatività il tema Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino. Da questo lavoro sono nate 43 stampe serigrafiche che raccontano le peculiarità, le differenze e le analogie dell‘Euregio dal punto di vista sociale, culturale ed economico.

La mostra "Euregio-landia" è stata inaugurata oggi da Birgit Oberkofler dell'Ufficio Comune dell'Euregio, e dai tre docenti della LUB, Antonino Benincasa, Jonathan Pierini ed Emanuela De Cecco assieme ai 15 giovani artisti. I lavori esposti spaziano tra illustrazione, tipografia e grafica. La mostra "Euregio-landia" illustra il ruolo culturale, il significato e le interpretazioni dell'Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino nel contesto della cultura quotidiana delle tre regioni partner.

Birgit Oberkofler rilevava che il principale compito dell'Euregio è quello di creare una collaborazione oltre i confini, superare gli ostacoli e le barriere di ogni tipo, collegare, creare sinergie e risparmiare risorse.

"Compito dell'Euregio però è anche quello di instillare un nuovo e moderno modo di pensare, di agire e di vivere. In questo modo si aprono per e grazie all'Euregio degli spazi prima inesistenti, con il risultato che nelle società coinvolte si delinea uno sviluppo verso una migliore qualità di vita e benessere", sottolineava Oberkofler. "Per esperienza", ha aggiunto, "nel momento in cui nelle società si creano degli spazi liberi, ha luogo un arricchimento reciproco e cascano confini materiali nonché barriere mentali".

"Gli studenti della Facoltà di Design e Arti della Libera Università di Bolzano hanno considerato questa nuova realtà nei loro lavori e hanno affrontato il compito in maniera creativa e a volte anche non ortodossa" hanno sottolineato i docenti Antonino Benincasa, Jonathan Pierini e Emanuela De Cecco. In particolare il professor Benincasa rilevava: "Osservando le opere si nota che sono state realizzate da giovani che, grazie al loro pensare globale e in rete hanno ormai interiorizzato l'Euregio. Questi giovani hanno tutti i presupposti per provocare un cambiamento positivo nella società in direzione di una maggiore apertura e libertà".

Gli studenti nonché autori delle stampe sono: Julia Albert, Elisabetta Boriello, Gideon Breu, Hannes Haefner, Verena Hamberger, Gaia Inserviente, Joanna Lehnis, Sebastian Martin, Valeria Mento, Matteo Pra Mio, Martina Ranedda, Vera Rehbichler, Marie Rothemund, Jannis Schaefer, Julia Vogt.

Le stampe artistiche sono autografate e sono state realizzate nell'officina serigrafica della Facoltà di Design e Arti. Sono in edizione limitata e sarà possibile acquistarle a partire dalla primavera nel Bookshop del Museion.

>> Poster Exibition

>> Link comunicato stampa

IMPORTANTE! È possibile prenotare la mostra Euregio-landia presso:

Ufficio del GECT di Bolzano

via Druso 1 

Tel. 0471 402026

email info@europaregion.info


Condividi:  Facebook google+ twitter