Euregio premio giovani ricercatori 2016

Il 20 agosto 2016 al Forum europeo di Alpbach è stata premiata l'innovazione dei ricercatori euroregionali under 35. Si tratta di un'iniziativa transfrontaliera giunta alla quinta edizione e promossa dalle Camere di commercio dell'Euregio.

Sono stati sette i finalisti del concorso 2016 al quale hanno partecipato 19 giovani ricercatori. Il primo premio è andato ex aequo a due ricercatrici: Daniela Lobenwein della facoltà di medicina dell’Università di Innsbruck (per una ricerca sul trattamento di shock nella mancata vascolarizzazione del midollo) e Ksenia Morozova della Libera università di Bolzano (tecnologia degli alimenti, con studio sulle modificazioni metaboliche dell’uva nella fase di fermentazione).

A Michael Volgger dell’EURAC di Bolzano è stato attribuito il terzo premio per uno studio sul turismo.

Presenti ad Alpbach alla cerimonia l’assessora provinciale del Trentino Sara Ferrari, i presidenti della Provincia di Bolzano Arno Kompatscher e del Land Tirolo Günther Platter.

Euregio-JungfroscherInnen-Preis 2016
Foto: I vincitori Ksenia Morozova (LUB), Daniela Lobenwein (I-MED) e Michael Volgger (EURAC)

L'obiettivo del premio è quello di rafforzare l’Euregio all’interno di Alpbach" ha spiegato Michl Ebner, presidente della Camera di commercio di Bolzano. Konrad Bergmeister, presidente del Comitato scientifico del premio ricercatori Euregio, ha spiegato come questa sia la quinta edizione del premio, con un centinaio di ragazzi che finora hanno mandato i loro lavori scientifici. Nell’edizione 2016 sono stati presentati 19 lavori, 7 hanno avuto accesso alla fase finale del concorso. Tutti i finalisti hanno superato gli 80 punti su 100. Marco Brighenti, ingegnere dell’Università di Trento è arrivato al settimo posto. Sesta Roberta Rosa, laureata in Studi internazionali all’Università di Trento ed ex tirocinante all’Eurac. Al quinto posto Katharina Crepaz, dell’Istituto Max Planck di Monaco. Al quarto posto Judith Schicklinski dell’Università di Bolzano.


Condividi:  Facebook google+ twitter