Euregio-Atelier

>> Centenario Grande Guerra
Europa ed Euregio: dai confini del 1918 alle reti del 2018 (Alpbach, 16-19 agosto 2018)

L’Ufficio Comune dell’Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino ha dato vita nel 2016 al cosiddetto “Euregio-Atelier”, un simposio permanente dedicato alla riflessione sulle questioni fondamentali riguardanti la situazione e il ruolo dell’Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino. L’edizione di quest’anno, che si è tenuta per la prima volta alla vigilia del weekend di apertura del Forum Europeo di Alpbach del 16-19 agosto 2018, è stata interamente dedicata al tema “100 anni dalla Prima Guerra Mondiale”.

Il filo conduttore è stato il seguente: le frontiere, che furono ridisegnate in tutt’Europa nel 1918, possono essere oggi “superate” da reti transfrontaliere tramite il processo di unificazione europea? La questione assume una rilevanza particolare per la nostra regione a cavallo del confine del Brennero, che si considera espressamente un’ “Europa in piccolo”: plurilingue, multiculturale e impegnata nella ricerca di soluzioni conformi allo spirito europeo. In questo senso si lancia, tra le altre cose, un confronto con l’Irlanda, dove la proclamazione della Repubblica d’Irlanda ebbe come conseguenza la creazione di un nuovo confine con l’Irlanda del Nord, la cui problematicità è stata considerata largamente superata negli ultimi anni – fino al Brexit.

L’Euregio-Atelier si considera uno spazio di discussione interdisciplinare e si rivolge a persone interessate a un confronto e a una discussione approfonditi su temi euroregionali fondamentali, inclusi i numerosi interessati dell’Accademia dell’Euregio.

La quota di partecipazione è di 50 euro e comprende la partecipazione, vitto, alloggio e trasferimenti nell‘ambito del programma.

 

Link:

Il libro su POLIS EUROPA presentata al Forum europeo di Alpbach

L’Europa ha bisogno di una nuova formula per esprimere la forza dell’unità nella diversità. E` questo il pensiero che ha accompagnato il convegno dell’Atelier Euregio svoltosi lo scorso aprile a Castel Tirolo. Al centro dell’analisi gli impulsi che l'Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino con la sua realtà plurilingue può dare all'integrazione europea.


Condividi:  Facebook google+ twitter